Novità - Apeiron Edizioni I la casa editrice senza confini

cart




apeiron logo
Vai ai contenuti
Il volo dell'anima. Incontri ravvicinati tra scultura e poesia
Sculture di: Alba Gonzales, Rabarama
  • Pagine:80
  • Formato: brossura
Due artiste e due poeti si confrontano per dare vita ad un libro in cui l’arte, in senso lato, cerca – con un “linguaggio” diverso – di fornire al mondo uno strumento in più affinché ci si possa avvicinare alla semplice complessità o, se volete, la complessa semplicità della vita.
L' uccello di fuoco. Una storia: un balletto. Ediz. illustrata
  • Pagine:61
  • Formato: brossura
Opéra di Parigi, inizio Novecento. La compagnia dei Ballets Russes, che tanta parte avrà nel rinnovamento del balletto classico, mette in scena "L'uccello di fuoco". Pur radicato nella tradizione, il balletto la supera, inaugurando una nuova stagione nella storia della danza. È un grande successo: L'Uccello di fuoco è accolto con calore dal pubblico francese. In seguito verrà rappresentato nei maggiori teatri europei, entrerà a far parte del repertorio classico e sarà riproposto in nuove, interessanti versioni. Una storia: un balletto ripercorre, in chiave narrativa, i momenti salienti della prima messa in scena, ci porta sul palcoscenico tra gli autori e gli interpreti e ne rintraccia i precedenti letterari all'interno della tradizione fiabesca. La narrazione di Maria Rosaria Paolella e le illustrazioni di Kate Feathers accompagnano fantasticamente il lettore dall'ingresso in teatro fino al saluto finale dei danzatori.
Malèfici incantamenti. Fatture, maledizioni, incantesimi, influssi negativi e case stregate. Se li conosci li eviti. Istruzioni per l'uso
  • Pagine:250
  • Formato: brossura
Cosa sono le fatture? Esistono realmente persone in grado, con i loro poteri, grazie a formule misteriose, mediante l'intervento di forze occulte, di farci del male o di cambiare il corso degli eventi, volgendoli a nostro favore, qualora lo desiderassimo? La parola "fattura", ancora oggi, incute terrore, risvegliando ancestrali timori e provocando, nelle persone, reazioni di vario tipo, dalla negazione dell'evidenza dei fatti fino al non ammetterne l'esistenza, deridendo e tacciando di oscurantismo medioevale coloro che invece siano convinti assertori della realtà delle fatture stesse. L'autrice si propone di far uscire dall'oscurità tali argomenti, portando a conoscenza di un più vasto pubblico le dinamiche di attacco da parte delle forze oscure, suggerendo come riconoscerle e come imparare a difendersene, senza rimanere impigliati nelle reti di approfittatori e ciarlatani.
  • Pagine:28
  • Formato: brossura
Nikolay sembra un ragazzo come gli altri ma ha un segreto? qual'è il suo segreto? cosa sa che lo rende speciale? un thriller snello veloce e che vi stupira!
1° classificato premio internazionale Michelangelo Buonarroti.
  • Pagine:284
  • Formato: brossura
In questa appassionata rievocazione del poliedrico Totò, gli autori, Borrelli e Livigni, ci calano in commoventi elucubrazioni scaturite dalla frequentazione dell'artista napoletano coni quattro colleghi-amici, Peppino De Filippo, Aldo Fabrizi, Nino Taranto ed Erminio Macario, attraverso racconti e ricordi che tracciano un quadro di arte e di vita dei cinque personaggi preso da un'angolazione nuova. A venire fuori è specialmente un Totò guitto in scena ma altezzoso e solitario "principe" nella sfera privata, dissimile dalle altre quattro personalità, umanamente e caratterialmente differenti. Così come del resto dimostra il resistente ossequio di Taranto nei confronti del principe de Curtis, mai scalfito neppure nei momenti di massimo affetto e confidenza e che si tradusse nell'incapacità di dargli del "tu" fino al giorno della morte. Totò e Nino, però, una volta davanti alla cinepresa, si trasformavano in una coppia affiatatissima, così come capitava con Fabrizi, Macario e con Peppino De Filippo, ma in questo caso con un risultato comico differente.
  • Pagine:136
  • Formato: brossura
E così siamo arrivati a quattro! Quattro libri di racconti enogastronomici in quattro anni.Come nei volumi precedenti i ristoranti e il paesaggio circostante, gli chef e le brigate, i piatti e le ricette, i prodotti e le provenienze, le storie e imiti, la cronaca e i sogni, tutto trova occasione per germogliare nel “terreno”fertile dell’autrice. Così, anche quest’anno, Nieva Zanco ha percorso l’Italia in lungo e largo alla ricerca di “indirizzi” da raccontare.Dieci mesi di viaggio ed oltre 100.000 km percorsi si sono tradotti in 50 racconti più un finale inaspettato, strutturato come una matrioska, dove i nomi noti ed i volti nuovi della ristorazione italiana sono stati trattati come i tasselli più pregiati di quel mosaico di emozioni golose che è la ristorazione eccellente.Da gustare tutto d’un fiato, questa è La Consiglieria. Guida gastronomica non convenzionale 2019.
  • Pagine:340
  • Formato: brossura
Dopo aver dato un contributo fondamentale in una importante operazione anti camorra, Elena Parri, promossa capitano dei Carabinieri, lascia Napoli per trasferirsi a Ferrara, dove assume il comando della Compagnia. È proprio a Ferrara che, in seguito all'uccisione di una ragazza, esperienze drammatiche e momenti d'intimità si alterneranno fra loro nello scenario ovattato della provincia dove, sotto una calma apparente, nascono legami forti e passioni distruttive. Per Elena è solo l'inizio di una indagine difficile, che la porterà a incrociare la strada di tante persone e a prendere decisioni che cambieranno, forse per sempre, il corso della sua esistenza.
  • Pagine:64
  • Formato: brossura
Ad Inea vivono trentasette abitanti, tutti felici tranne uno. Il segreto della felicità, custodito dal popolo, sarà svelato al principe? Forse da un pescatore di conchiglie con le ali o da un coltivatore di tulipani luminosi, da una collezionista di lacrime di gioia oppure da un cacciatore di piume? Età di lettura: da 5 anni.
  • Pagine:48
  • Formato: brossura
Anche se da sempre circolano più storie sull'origine del panettone, nella memoria collettiva è radicata la convinzione che fu Toni, un garzone del cuoco di Ludovico il Moro, a concepire questo pane dolce. Il Pan di Toni. Ma le cose stanno veramente così? Attraverso l'espediente del racconto - immaginifico e meraviglioso - Nieva Zanco, scrittrice con occhi e cuore rivolti alla ristorazione eccellente, ripercorre, attraverso più narrazioni, le origini e l'evoluzione del panettone ed il suo successo nella storia della gastronomia dolciaria italiana, unendo realtà e verosimiglianza in un unicum indissolubile. E siccome per ogni storia c'è un pane dolce che è protagonista, l'autrice ha chiesto ad Oliver Glowig, uno dei più famosi chef al mondo, di trasformare le parole in ricette, e ad uno dei più bravi pasticcieri italiani - Giancarlo Maistrello - di trasformare quelle parole fatte ricetta in ricette fatte pane. Pane dolce. Panettoni. Quattro. Ognuno dei quali si presenta come una diversa opportunità di sublimare golosamente le sue origini nel tempo, a diverse latitudini,geografiche e mentali.
line
paypal 1
paypal 2
Apeiron edizioni di Raffaello S.r.l. Copyright©, Viale Michelangelo 80, 80129 Napoli  P.IVA 07484120634
Torna ai contenuti